Orientamento scolastico e professionale

Siamo tutti concordi nel dire che per raggiungere una meta la cosa importante è sapere dove andare. Se la tua meta è un buon lavoro, il percorso di orientamento ti fornisce la mappa per scegliere bene il percorso di studi, di perfezionamento, di ingresso nel mondo del lavoro.

 

Orientamento scolastico e professionale

 

La scelta del lavoro rappresenta, per la quasi totalità delle persone (dal ragazzo all’adulto) uno dei più importanti processi decisionali della vita, e un percorso di studi in linea con le proprie attitudini e aspirazioni è di certo il primo passo per una vita professionale appagante.

Il momento di scelta del percorso formativo/professionale è però costellato da innumerevoli difficoltà: comprendere i propri talenti e le proprie attitudini, capire come queste possono concretizzarsi in un contesto lavorativo, valutare percorsi formativi o professionali, servirsi del proprio bagaglio di capacità, affrontare disagi e difficoltà psico-sociali legate al percorso scelto, comprendere il funzionamento del mercato del lavoro.

Questo processo necessita di una guida competente, in grado di attivare informazioni utili, occasioni di ascolto, scambio e confronto, che si può attivare grazie ad un percorso di orientamento.


Il processo di orientamento

L’orientamento è un processo complesso che può riguardare diverse fasi della vita:

  • passaggio dalla scuola media a quella superiore
  • passaggio dalla scuola superiore all’università
  • passaggio da un percorso di studi rivelatosi inadeguato, ad un altro più affine
  • passaggio dalla condizione di disoccupato a un nuovo ruolo professionale
  • riflessione sulle possibilità di miglioramento della propria carriera

È proprio alla luce di questo quadro che si inseriscono le azioni orientative, gestite da persone competenti finalizzate a garantire o migliorare la qualità e l’efficacia della persona direttamente coinvolta. Queste azioni vengono calibrate (con strumenti ad hoc) a seconda della fase di vita e della persona coinvolta, in maniera tale da generare risposte realmente efficaci.


Fasi di intervento

Per ogni situazione di vita o passaggi sopra descritti vengono utilizzati strumenti di carattere psico-diagnostico strutturati e validati per fascia d’età e situazione (test di carattere attitudinale o reattivi di personalità, questionari autodescrittivi, test orientativi, bilanci di competenze).

Il processo di orientamento prevede almeno tre fasi fondamentali:

  1. la messa a fuoco delle proprie attitudini individuali
  2. il sostegno alle motivazioni personali (progettualità, desideri, interessi, sogni)
  3. l’esplorazione e la valutazione del mercato del lavoro e delle probabilità di successo

La fase conclusiva prevede un momento di riflessione congiunta su quanto emerso: dopo un’attenta valutazione dei risultati ottenuti in ognuno dei passaggi chiave viene steso un profilo attitudinale, viene consegnato un fascicolo contenente una relazione scritta e i risultati ottenuti e, alla luce di questi, vengono discusse le ipotesi derivanti e i piani d’azione.


Tempi

4 incontri così suddivisi:

  • incontro preliminare per comprendere il tipo di situazione e mettere a punto il processo di orientamento più adatto
  • 2 incontri per somministrazione test e questionari, esplorazione scenari concreti
  • incontro conclusivo per la restituzione dei risultati e messa a punto del piano di realizzazione.

 


Per saperne di più e prendere un appuntamento:

Nome*

Cognome*

Email*

Telefono

Città

Oggetto*

Messaggio

Allegati (max 10 MB)

Consenso Privacy: ho letto e dò il consenso al trattamento dei dati secondo quanto riportato nell'informativa disponibile a questo link