Mobbing

Mobbing: sostegno psicologico per ricercare strategie alternative.

 

Mobbing

 

Il Mobbing ( dal verbo inglese to mob: assalire, aggredire) è quella forma di terrore psicologico esercitata sul posto di lavoro da parte dei colleghi o superiori.

Le forme che il mobbing può assumere sono molteplici: dalla semplice emarginazione, alla diffusione di maldicenze, dalle continue critiche alla sistematica persecuzione, dall’assegnazione di compiti dequalificanti fino alla compromissione dell’immagine sociale. I rapporti con i colleghi si volgono alla conflittualità, diradandosi sempre più, relegando la vittima nell’isolamento e nell’emarginazione più disperata.

 

Approfondimento

Mobbing

Credi di essere perseguitato sul luogo di lavoro?

Vuoi capire se stai subendo mobbing?

Rispondi al nostro questionario!

QUESTIONARIO MOBBING

 

Per saperne di più… (clicca sui titoli per visualizzare il contenuto)

COS'È IL MOBBING

Il modello di Mobbing più famoso è quello a sei fasi di Leymann:

  • Condizione zero o pre-fase: conflitto generalizzato che si esplica con banali diverbi d’opinione, discussioni, piccole accuse o ripicche.
  • I Fase – Il conflitto mirato- : si individua una vittima verso la quale viene intenzionalmente diretta la conflittualità generale. Il conflitto non è più oggettivo e limitato al lavoro, ma verte sempre più su argomenti privati.
  • II Fase l’inizio del mobbing: gli attacchi del mobber nei confronti della vittima si acuiscono e ad un tempo il mobbizzato percepisce un inasprimento delle relazioni con i colleghi.
  • III Fase – Primi sintomi psicosomatici- : la vittima comincia a manifestare dei problemi di salute: in genere un senso di insicurezza, disturbi del sonno e problemi digestivi.
  • IV Fase: Errori ed Abusi dell’Amministrazione del Personale: il caso di mobbing diventa pubblico in ragione del fatto che frequenti assenze della vittima per malattia finiscono per insospettire l’amministrazione del personale.
  • V Fase: Serio aggravamento della salute psicofisica della vittima: si registra un’emergenza clinica: il mobbizzato, di solito, soffre di forme di depressione più o meno gravi che possono richiedere la prescrizione di psicofarmaci e terapie supportive che, di fatto, hanno un solo effetto palliativo. Il problema sul lavoro, infatti, non soltanto permane ma nella maggior parte dei casi degenera.
  • VI Fase: Esclusione dal mondo del Lavoro: implica l’esito ultimo del mobbing ossia l’estromissione della vittima dal posto di lavoro, tramite dimissioni volontarie, licenziamento, ricorso al pre-pensionamento. 

 

I DANNI PER LA VITTIMA

La clinica colloca la vittima da Mobbing  nell’area del cosiddetto Disturbo Post-Traumatico da Stress che, nei casi più estremi, provoca una profonda alterazione della personalità e che induce la vittima ad un isolamento sociale progressivo di tipo difensivo al fine di evitare il ripetersi degli episodi di vittimizzazione.

I soggetti mobbizzati mostrano alterazioni dell’equilibrio socio-emotivo (ansia, depressione, ossessioni, attacchi da panico, anestesia emozionale); alterazioni dell’equilibrio psicofisiologico ( cefalea, vertigini, disturbi gastrointestinali, disturbi del sonno e della sessualità) e disturbi a livello comportamentale (modificazioni del comportamento alimentare, reazioni autoaggressive ed eteroaggressive, passività).

L'AIUTO PER CHI SUBISCE MOBBING

L’intervento rivolto ai soggetti mobbizzati  si svolge attraverso le seguenti attività:

  1. Valutazione anamnestica e degli eventuali danni subiti
  2. Bilancio di competenze finalizzato alla ricerca di possibili alternative lavorative
  3. Counseling finalizzato all’attuazione di possibili strategie.

 

 

Contattaci

Mobbing aiutoSe quello che hai letto ti riguarda…

Se vuoi saperne di più…

Contattaci per un appuntamento!  CHIAMACI ORA!

 

 


Per saperne di più e prendere un appuntamento:

Nome*

Cognome*

Email*

Telefono

Città

Oggetto*

Messaggio

Allegati (max 10 MB)

Consenso Privacy: ho letto e dò il consenso al trattamento dei dati secondo quanto riportato nell'informativa disponibile a questo link